Indietro

Carenza di raccoglitori in Alto Adige: appello ai disoccupati

INCROCIO DOMANDA OFFERTA 16.apr.2020
Carenza di raccoglitori in Alto Adige: appello ai disoccupati
L'Unione agricoltori Bauernbund ha creato una piattaforma di reclutamento online, tramite la Borsa lavoro della Provincia di Bolzano

La carenza di lavoratori agricoli, causata dell'emergenza coronavirus, si avverte anche in Alto Adige dove gli agricoltori si dicono molto preoccupati per la mancanza di mano d'opera. Nei frutteti deve essere effettuato il diradamento delle ramificazioni e nei vigneti i cosiddetti lavori fogliari, entrambi indispensabili per garantire una buona qualità della raccolta in autunno.

A causa dei blocchi per il coronavirus mancano gli stagionali dalla Romania e dalla Polonia che in questi anni hanno lavorato nei campi in Alto Adige. Per fare fronte a questa situazione l'Unione agricoltori Bauernbund ha organizzato una piattaforma online, tramite la Borsa lavoro della Provincia di Bolzano, per reclutare lavoratori agricoli in Italia tenendo presente che a causa del lockdown ci sono molti altoatesini che lavoravano negli alberghi che ora sono in cerca di lavoro.
Le aziende possono selezionare proprio quei candidati che hanno le competenze necessarie.

Condividi l'articolo